Dal 1999 Vidracco è entrato a far parte dei Comuni antitransgenici, cioè di quelle Amministrazioni che si sono impegnate, mediante specifica delibera del Consiglio Comunale, a non accogliere sul proprio territorio coltivazioni di organismi geneticamente modificati.

 

ogm

Le tecnologie relative agli organismi geneticamente modificati non sono infatti state sperimentate e testate per un tempo sufficiente a garantirne la sicurezza e la genuinità.

Il comune considera questa posizione non solo come una scelta di principio ma anche una tutela per le coltivazioni di coloro che hanno da decenni un'agricoltura priva di OGM.

E' provato infatti che la vicinanza di coltivazioni OGM è in grado di ibridare facilmente anche quelle che non lo sono.

Tra i progetti promossi dall’Amministrazione anche la “banca dei semi”, a tutela della biodiversità locale e delle varietà di sementi oggi in disuso. La “banca dei semi” dispone di apposite apparecchiature per la conservazione dei semi.

yuotube

Scarica i pdf

Facebook

fb bottom

 

Regione